Chi Siamo

Un caffè bevuto in Italia può cambiare la vita a chi ha coltivato i chicchi in Sud America o in Africa. Quotidianamente eseguiamo piccoli gesti come comprare un giornale, un paio di scarpe, un caffè, generi alimentari, un viaggio turistico ecc. Raramente consideriamo che dietro ai beni e servizi di cui noi usufruiamo ci sono delle persone che li hanno prodotti e offerti:

fumetto-equo-solidale_jpg
– come sono state estratte le materie prime?
– come sono state trasformate?
– in che condizioni operano e vivono i lavoratori?

– che prezzo gli è stato riconosciuto per la merce?
– che effetto ha il nostro acquisto nella cultura e nelle tradizioni del paese d’origine?
– che impatto ha sull’ambiente?

Il commercio convenzionale ignora queste semplici domande.

Siamo convinti che attraverso un consumo critico sia possibile dare un contributo al miglioramento delle condizioni di vita dei produttori e alla salvaguardia dell’ambiente: per questo aderiamo alle reti del commercio equo – solidale e biologico.

 

I piatti che proponiamo utilizzano solo prodotti biologici e del commercio equo-solidale privilegiando i produttori locali.

Il menù è VEGETARIANO:

  • per motivi ecologici perché per produrre carne si impiega molto più terreno, acqua, energia che per coltivare vegetali
  • per motivi sociali poiché un terzo delle terre coltivate nel mondo serve per nutrire gli animali anziché a sfamare le persone
  • perché una dieta che prediliga frutta e verdura è più idonea per il mantenimento della salute e la prevenzione da malattie e obesità.

Abbiamo una solida esperienza in:
agricoltura biologica
ristorazione biologica
educazione ambientale
attività culturali e artistiche
cooperazione internazionale
lavoro con persone disabili e con problemi di disagio sociale.

Alcuni di noi sono stati tra i soci fondatori del primo consorzio di produttori biologici dell’Emilia Romagna “IL SALTO”, della cooperativa agrituristica biologica DULCAMARA e hanno partecipato, prima della stesura della legge sull’agricoltura biologica, al comitato “COS’E’ BIOLOGICO”.

Crediamo che l’impegno sociale e ambientale siano compatibili e complementari col piacere per la buona tavola e che un consumo critico praticato da ciascuno di noi possa stimolare dei cambiamenti a livello globale.


 

equo e sdolidaleIl commercio equo e solidale è il tentativo di realizzare una forma di scambio con le realtà produttive svantaggiate del mondo, in alternativa ai meccanismi del commercio convenzionale. Si tratta di una partnership tra organizzazioni di commercio alternativo e organizzazioni democratiche di piccoli produttori, finalizzate a creare opportunità di autosviluppo sostenibile: le normative per aderire al commercio equo e solidale impongono un serio rispetto dell’ambiente, dei lavoratori, della popolazione residente, nonché l’utilizzo di mezzi rinnovabile (sementi, terreni, energia). Parte degli introiti deve essere destinata all’istruzione, alla sanità e ad altri servizi sociali.

 

 

certificato icea nuovoprodotti biologiciche devono essere certificati da un ente autorizzato, si ottengono senza l’utilizzo di fertilizzanti e pesticidi chimici di sintesi, nel rispetto dell’ambiente e di rigide pratiche colturali, che escludono in modo assoluto l’uso di OGM. Sono biologici anche i prodotti di origine animale, nel nostro locale limitati a latticini e uova, provenienti da allevamenti che rispettano le esigenze biologiche degli animali, dove gli animali sono a loro volta nutriti con alimenti biologici e non si fa uso di antibiotici.